Tendenze mensili LaMMA
Tendenze mensili LaMMA
                                                                                                                                                                                 Aggiornamento del 17 aprile 2024
 

Proiezioni per il periodo maggio-luglio sull'Italia (particolare riferimento alla TOSCANA):  

MAGGIO: temperature leggermente superiori alla norma e numero di giorni piovosi nella norma. 

GIUGNO: temperature superiori alla norma e numero di giorni piovosi nella norma. 

LUGLIO: temperature superiori alla norma e numero di giorni piovosi nella norma. 

  MAGGIO GIUGNO

LUGLIO

TEMPERATURE in media* sopra media sopra media
GIORNI PIOVOSI in media in media in media 
* L'asterisco viene inserito per le temperature "in media" qualora sia attesa un'anomalia positiva contenuta tra +0,5°C e +1°C
 

Descrizione generale: la ricorrente formazione di blocchi anticiclonici in area euro-atlantica che ha influenzato buona parte dell'inverno e la prima parte della primavera, ha spesso determinato sull'Italia la risalita di masse d'aria di origine subtropicale a scapito di discese d'aria fredda polare. La conseguenza è stata quella di avere prolungati periodi con temperature superiori al normale. Sembra invece imminente un drastico cambio di circolazione che vedrà prevalere, per la restante parte di aprile, scambi meridiani con frequenti discese di masse d'aria dal nord Europa verso la parte centrale del continente e il bacino del Mediterraneo. Tali discese saranno favorite dalla formazione di un importante promontorio di alta pressione tra il nord Atlantico e le Isole Britanniche. Si configura, pertanto, una seconda metà di aprile di aprile più fresca e instabile, dopo una prima parte calda e abbastanza asciutta. Gli importanti riscaldamenti avvenuti in stratosfera tra inizio marzo e inizio aprile (evento tardivo di Sudden Stratospheric Warming avvenuto il 5 marzo, seguito da prolungate e importanti alterazioni termiche ricollegabili al Final Warming stagionale) potrebbe essere verosimilmente la causa di questo importante cambio di circolazione. Unitamente all'ingresso dell'ENSO in fase neutra già nel corso dei prossimi giorni, la fase meridiana prevista per la seconda metà di aprile potrebbe avere delle ripercussioni anche sul mese di maggio, limitando la probabilità di un inizio precoce dell'estate. Questo in virtù sia del possibile ripristino del dipolo Mediterraneo, sia di una parziale riduzione della temperatura delle acque superficiali del nord Atlantico. In accordo con i principali centri internazionali, è atteso pertanto un mese di maggio con anomalie termiche leggermente superiori (contenute entro +1°C) e un numero di giorni piovosi nella norma.

Le proiezioni di un Monsone Indiano superiore al normale già dal mese di Giugno, unitamente ad un indice AMO positivo (l'anomalia delle acque superficiali dell'Atlantico attesa ancora ampiamente positiva) e ai trend climatici in atto (si ricorda che l'estate è proprio il periodo in cui l'aumento delle temperature è più accentuato), dovrebbero favorire un bimestre giugno-luglio con temperature superiori alla norma, in particolare Luglio, mentre i giorni di pioggia sono attesi generalmente nella norma.

Si consiglia di consultare anche la pagina con gli outlook dei principali centri internazionali al seguente link.

Per chiarimenti sui valori riportati nella tabella sovrastante vai sulla pagina descrittiva della legenda
 

Servizio sperimentale aggiornato mensilmente
 

Classificazione delle anomalie


Climatologia di riferimento: 1991-2020

Indici analizzati

cliccare sul nome dell'indice per visualizzarne la fonte.

  • VORTICE POLARE (NAO e AO), STRATOSFERA, NAMattualmente il vortice polare stratosferico risulta fortemente disturbato a causa di un riscaldamento principale avvenuto in data 5 marzo. Nelle prossime settimane è atteso il fisiologico riscaldamento di fine stagione (Final Warming) che porterà la formazione dell'anticiclone estivo in sede polare stratosferica. Le condizioni generali sono favorevoli per una fase caratterizzata da un vortice polare troposferico debole e da indici negativi o neutri (NAO-AO).

  • QBO: negativa sia a 30 che a 50 hPa; 

  • ENSO: Nino in fase si esaurimento e probabile passaggio a NINA durante l'estate, 

  • MJOè prevista un'intensificazione nelle fasi 1-2-3, tutte favorevoli, nel mese di aprile, a blocchi anticiclonici sull'Europa orientale e a flusso occidentale perturbato su quella occidentale; 

  • AMOanomalia positiva (+1,17 °C a febbraio), in aumento rispetto al mese precedente (+1,07 °C);

  • SST Mediterraneo: moderato/forte, anomalie generalmente positive, ma più marcate sul settore orientale;  

  • BANCHISA ARTICAal 27 gennaio la banchisa artica risulta circa 700.000 kmq al di sotto della superficie media 1981-2020. 

  • ATTIVITA' SOLARE: attività solare forte (150-160 macchie al giorno). Il picco sembra comunque essere arrivato, nei prossimi mesi il numero di macchie dovrebbe progressivamente diminuire; 

  • MONSONE AFRICANOITCZ: non influente in questo periodo. 

  • MONSONE INDIANOIOD: non influente in questo periodo. 

Classificazione delle anomalie

Vedi la legenda per approfondimenti


TEMPERATURE

    sopra media: anomalie superiori a +1.0 °C ( > +1.0 °C );
    in media: anomalie termiche tra -1.0 e +1.0 °C ( >= -1.0 °C e <= +1.0 °C );
    sotto media: anomalie inferiori a -1.0 °C ( < -1 °C);


PRECIPITAZIONI

    sopra media: anomalie superiori a 2 wet days/mese*;
    in media: anomalie termiche comprese tra -2 e 2 wet days/mese*, estremi compresi;
    sotto media: anomalie inferiori a 2 wet days/mese*;